Abbiamo incluso nella nostra analisi tutte le aziende per cui Data Hunter è riuscito ad ottenere un set completo di dati (ad oggi, consideriamo completo un “set aziendale” composto da oltre 100 campi): un panel di oltre 27000 aziende italiane.

Google Mail
Aziende:

20101

Exchange On Line
di Office 365 Aziende:

7190

Totale caselle email

(Stima delle caselle e-mail basata sulla somma dei dipendenti delle aziende coinvolte)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Google Mail

310259

Exchange On Line

326142

Dalla nostra ricerca emerge un dato significativo: le aziende che utilizzano Google Mail sono le più “piccole”. Nelle aziende con meno di 250 dipendenti, la percentuale di quelle che si affidano al colosso di Mountain View sfiora il 75%. La quota di Microsoft si attesta intorno al 60% in quelle con oltre 250 dipendenti e vicino al 70% in aziende che danno impiego a più di 1000 persone.

Dipendenti <250

  • Google Mail 73.21%
  • Exchange on line 26.29%

Dipendenti 251-1000

  • Google Mail 40.52%
  • Exchange on line 59.48%

Dipendenti >1000

  • Google Mail 30.77%
  • Exchange on line 69.23%

Le aziende che utilizzano Google Mail fatturano in media 4 milioni di Euro mentre le aziende che utilizzano Microsoft Exchange On Line di Office 365 fatturano quasi 4 volte tanto: 15 milioni e mezzo di Euro.

Fatturato medio

  • € 4.355.427 Google Mail
  • € 15.575.341 Exchange On Line

Cliente con maggior Fatturato

  • € 1.201.782.000 Google Mail
  • € 4.082.510.000 Exchange On Line

L’azienda al primo posto per fatturato tra quelle che utilizzano Google Mail si trova nel settore della fabbricazione di prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio e, nel bilancio 2015, ha dichiarato una cifra di poco superiore al miliardo e duecento milioni di Euro. Tra le aziende targate Microsoft invece, il primo posto spetta ad una ditta appartenente al settore della fabbricazione di prodotti chimici : il suo fatturato dichiarato si attesta sui 4 miliardi di Euro.

Nel complesso, il servizio di Big G ha percentuali superiori al 50% su tutto il territorio italiano con un exploit in Valle d’Aosta in cui, tutte le aziende analizzate sono targate Google Mail. Le prime 4 regioni presidiate dal servizio di Microsoft si trovano al nord mentre Google si attesta al primo posto (con percentuali superiori al 90%) in 4 regioni del centro-sud.

L’ultima analisi del rapporto riguarda la distribuzione dei servizi in relazione alle attività economiche definite dai Codici Ateco.
Due delle attività nei primi tre posti sono identiche per entrambi i fornitori. E se non stupisce il fatto che al primo posto (sia per Google che per Microsoft) ci siano attività connesse all’ambito IT ,è curioso il fatto che al terzo posto ci siano attività legate ai servizi di alloggio e gli alberghi. Il secondo gradino del podio spetta invece alle attività commerciali: preferito Google per i commercianti al dettaglio e Microsoft per quelli all’ingrosso.

1° Posto 62 - Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse 9.55%
2° Posto 47 - Comercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e motocicli) 7.62%
3° Posto 55 - Attività dei servizi di alloggio e alberghi 6.96%
1° Posto 62 - Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse 9.76%
2° Posto 46 - Commercio all'ingrosso (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) 7.88%
3° Posto 55 - Attività dei servizi di alloggio e alberghi 6.57%

Una curiosità: le aziende che si occupano di e-commerce si trovano al quarto posto nella classifica di Google Mail; per trovare la stessa attività nella classifica di Exchange On Line Office 365 dobbiamo invece scendere fino al ventisettesimo posto.

La leadership di Google per settore

Agricoltura, silvicoltura, pesca 83.6%
Fabbricazione di mobili 78.9%
Abbigliamento 76.2%

La leadership di Microsoft per settore

Assicurazioni 84.4%
Farmaceutica 78.9%
Trasporto aereo 71.4%

550.000 Aziende monitorate

Quali di queste passeranno a Google o Exchange On Line nei prossimi 6 Mesi?
A luglio il nuovo aggionamento di Battle for Cloud Round II
Registrati subito per ricevere gratuitamente questo report ed essere avvisato sui prossimi risultati.